Let’s Get Paranoid 4

Standard
Stressed out

L’attuale contingenza economica ci ha costretto a vedere tragicamente ribaltato il famoso “Lavorare meno, lavorare tutti” nel penoso “Lavorare tanto, lavorare in pochi”.

I pochi arrivano in ufficio all’alba, staccano dopo il tramonto e partecipano a riunioni organizzative con la dirigenza in orari che sarebbero più adatti al “timbro il cartellino e vado a casa” che non al “salvo l’ultima slide e stampo”.

I pochi non meritano recuperi, permessi o ferie, anche quando i loro tabulati-presenze, se potessero parlare, urlerebbero il contrario!

I pochi dormono poco.

I pochi mangiano male.

I pochi non hanno una famiglia o si sono dimenticati di averla.

I pochi minimizzano la tracheite a dicembre e trascurano la bronchite a gennaio.

I pochi non alzano gli occhi dal loro foglio excel nemmeno per l’allarme antincendio.

I pochi controllano la posta elettronica di lavoro il sabato sera e, compulsivamente, … cliccano reply.

I pochi sono sempre in servizio.

I pochi si fanno carico comunque e sempre, e anche loro malgrado, di qualsiasi situazione difficile o di emergenza capiti in ufficio.

I pochi sono sempre in prima linea.

I pochi non sono capaci di dire di no. L’espressione “Adesso basta!” non sarà MAI modulata dalle loro corde vocali.

I pochi si lamentano – oh, se si lamentano! – ma non si spostano.

I pochi hanno le spalle larghe e sono convinti di poter reggere qualsiasi situazione insostenibile.

I pochi si sentono responsabili anche quando non sono stati ufficialmente incaricati di una responsabilità.

I pochi, quando ricevono meno, reagiscono dando di più.

I pochi soffrono perchè sono molto sensibili, ma non rispondono ai torti.

Insomma i pochi sono perfetti MASOCHISTI!

Oddio… eccolo il solito pensiero paranoide che si fa strada:

ma non sara’ che lassù, all’area risorse umane, hanno un qualche test o sistema psicologico per individuare al primo colloquio questa insana, ma comoda, sottile perversione dell’animo umano?!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...